Carta Prepagada Pro

Le carte prepagate (anche dette carte prepagate ricaricabili o carte di credito ricaricabili o semplicemente carte ricaricabili) sono un tipo di carta di pagamento di credito (il pagamento è detratto dai fondi correnti).

Funzionamento

Le carte di pagamento dette prepagate si differenziano dalle carte di debito e carte di credito poiché sono collegate ad un cosiddetto borsellino elettronico, il cui accesso è garantito dalla carta stessa. Il pagamento viene addebitato istantaneamente: questa differenza sostanziale, con gli altri strumenti di pagamento, è un rilevante vantaggio per chi deve incassare l’importo essendo garantito l’immediato accredito.

Le carte prepagate utilizzano solitamente gli stessi circuiti delle carte di credito (i più utilizzati sono VISA Electron e MasterCard).

Da distinguere dalle carte prepagate è la gift card, o carta regalo. Queste sono emesse solitamente da esercenti al fine di consentire l’acquisto dei propri prodotti tramite l’utilizzo di una gift card prepagata.

In sintesi, le macro tipologie di carta prepagate sono:

  • ricaricabili non agganciate ad un conto corrente (spesso non richiedono un canone, solo il costo di attivazione nonché quello delle ricariche);
  • ricaricabili agganciate ad un conto corrente (spesso richiedono, a parte l’attivazione, anche un canone);
  • usa e getta.

Un’altra differenziazione è:

La carta al portatore non richiede registrazione e pertanto è utile a chi ha problemi di affidabilità come pagatore in centrale rischi oppure desidera fare acquisti (tipicamente e-commerce) con maggior riservatezza.

Usi

In Italia, il maggiore utilizzo delle carte prepagate è per gli acquisti su internet; ciò presenta anche il vantaggio di minimizzare i rischi derivanti da eventuali clonazioni delle carte di credito.

Una delle carte prepagate più utilizzate in Italia è la PostePay.

Carta di credito

La carta di credito è un tipologia di carta di pagamento ovvero uno strumento di pagamento elettronico, costituito da una carta di materia plastica. Dispone di un dispositivo per il riconoscimento dei dati identificativi del titolare e dell’istituto bancario o finanziario emittente memorizzati su banda magnetica e/o chip. Costituisce una forma di denaro elettronico.

Viene rilasciata da una banca o da un ente finanziario e l’utilizzo della disponibilità della carta varia in funzione dell’affidabilità del cliente stesso. Fra i vantaggi e/o motivi che spingono all’uso delle carte di credito vi è il fattore intrinseco di maggior sicurezza[senza fonte] e la praticità rappresentata dalla riduzione del volume di contante che si dovrebbe portare con sé.

Carta di debito

La carta di debito, impropriamente chiamata in Italia carta bancomat, è una carta di pagamento che prevede l’addebito delle cifre spese sul conto del titolare, contestualmente all’esecuzione dell’operazione. In genere questo strumento di pagamento è collegato ad un conto corrente bancario o ad un credito precaricato (in questo caso si parla più specificamente di carta prepagata ricaricabile).